tailleur donna

Tailleur donna | Caratteristiche di un capo intramontabile

Il tailleur donna è un capo classico dallo stile senza tempo, indispensabile da avere nel guardaroba di ogni donna. Si tratta infatti di un capo di abbigliamento femminile elegante e soprattutto adatto ad ogni occasione formale; inoltre è molto versatile, perché a seconda dei vari abbinamenti può diventare più o meno impegnativo. Che dobbiate andare in ufficio o ad una cerimonia, vi basterà abbinare correttamente il sotto giacca e gli accessori per rendere il tailleur perfetto in ogni occasione. Scopriamo insieme le caratteristiche di un tailleur classico e quali tessuti scegliere per realizzarlo.

Caratteristiche tailleur donna

tailleur invernale max mara

Possiamo dire innanzitutto che il tailleur è un completo composto generalmente da una gonna ed una giacca dal taglio classico. Nasce come capo comodo e piuttosto sportivo, ispirato agli abiti di foggia maschile; infatti inizialmente e per molti anni fu un capo dalla linea rigida, con la giacca con bavero a punte diritte e spalle imbottite e quadrate. Negli anni la linea rigida iniziò ad ammorbidirsi, per essere più vicina alla figura delle donne. Oltre alle linee più morbide, anche i tessuti utilizzati sono cambiati e il tailleur femminile era rifinito con bottoni e decorazioni più preziose e particolareggiate. Pertanto non più un indumento pratico, ma un capo piuttosto elegante. Contribuì notevolmente al cambiamento del modello del tailleur classico femminile la stilista parigina Cocò Chanel, che fece di questo capo un indumento indispensabile per ogni donna. 

Vediamo ora quali sono le caratteristiche di un perfetto tailleur femminile:

LINEA TAILLEUR – la linea del completo gonna e giacca deve essere piuttosto morbida, anche se classica. Le pinces (o riprese) non devono segnare troppo il punto vita, che così appare fluido sulla figura. La lunghezza della giacca a metà del fianco è perfetta per equilibrare la linea dell’abito. 

 

MANICHE TAILLEUR – i tailleurs taglio classico ha le maniche con l’attaccatura a giro. La lunghezza delle maniche è appena sopra il polso.

BAVERO TAILLEUR – bavero classico, ma non con il taglio da uomo, per non conferire al tailleur uno stile troppo rigido. Resta comunque l’ispirazione al taglio maschile, con punte smussate e abbottonatura alta, allo scopo di poter utilizzare la giacca anche senza camicetta.

BOTTONI – i bottoni devono essere di grandezza 3 o 4. Importante sceglierli con cura, perché sono una rifinitura molto importante di questo tipo di capo. 

TASCHE TAILLEUR – tasche applicate a toppa a pattina, che all’occorrenza possono essere tolte e sostituite con quelle ritagliate e profilate.

GONNA TAILLEUR – la gonna è dritta o leggermente svasata: generalmente verso l’orlo è arricchita da uno o due sfondi di piega piuttosto profondi. Questo consentirà facili modifiche, ottenendo ad esempio la trasformazione in gonna a teli o gonna diritta, gonna a tubo o sormontata sul davanti a portafoglio.

ORLO – l’orlo deve essere sempre di altezza piuttosto abbondante, sia nella giacca che nella gonna, per far in modo che si possa allungare all’occorrenza.

Scelta del tessuto per tailleur

Il tailleur da donna sartoriale deve essere un capo sempreverde che può essere indossato in ogni occasione. Per questo è bene scegliere accuratamente il colore. Si consiglia di cucire un tailleur utilizzando un tessuto nei toni del nero, del grigio o del blu. Se volete invece osare con una fantasia il consiglio è quello di mantenersi su tessuti con fantasie classiche come tessuti spigati, pied de poule o piccoli quadri. Per un tailleur invernale scegliete un bel tessuto di lana purissima, caldo ed elegante al tempo stesso. Vediamo insieme dei tessuti ideali per cucire tailleur da donna

Tessuti ideali per cucire completi femminili invernali

TESSUTO LANA FANTASIA

TESSUTI LANA TINTA UNITA

TESSUTI ESTIVI PER TAILLEUR

tessuto cupro per tailleur
gabardine di cotone bianco

Tailleur moderno

tailleur donna con pantalone azzurro
tailleur donna elegante bianco
tailleur donna azzurro chiaro con pantalone e gilet
Foto fonte Pinterest

Oggigiorno il tailleur da donna non ha più solo lo stile classico di un tempo, caratterizzato rigorosamente da giacca accollata e gonna sotto il ginocchio. I completi femminili infatti si sono modificati per stare al passo con la moda e con i cambiamenti stilistici. La gonna si è trasformata in mille modi, ma soprattutto è stata spesso sostituita dai pantaloni: stretti, a sigaretta, a zampa di elefante e non solo. Tantissime varianti per creare completi per tailleur eleganti ma al tempo stesso molto originali. Anche la giacca ha mutato spesso forma, diventando più o meno lunga o scollata sul davanti. Si è talmente svecchiato nella forma che il tailleur è perfetto anche da ragazza.

Come indossare il tailleur? Come abbiamo già accennato il tailleur da donna cambia a seconda degli abbinamenti. Al di sotto della giacca potete scegliere di indossare una camicetta, un sottogiacca o semplicemente una maglietta aderente in tinta unita. Per andare sul sicuro è bene scegliere la parte superiore dello stesso colore del tailleur, in questo modo avrete un tono su tono con il quale non si sbaglia mai. Se invece vi piace osare scegliete una blusa o una camiciola colorata o persino a fantasia. 

Leggi anche

tessuti trapuntati

Tessuti trapuntati | Dizionario dei Tessuti

come applicare la passamaneria

Passamaneria

Tecnica Patchwork | Quali materiali occorrono

tecnica uncinetto

Tecnica uncinetto | Differenze e caratteristiche

Trustpilot