Tecnica Patchwork | Quali materiali occorrono

La tecnica patchwork è una tecnica che permette di realizzare delle bellissime trapunte imbottite, caratterizzate dall’unione di diversi tessuti fantasia. Per realizzare il cucito patchwork occorrono tantissimi strumenti e materiali, fondamentali per la buona riuscita del lavoro. Vediamo insieme quali sono gli strumenti necessari e come sceglierli per realizzare una perfetta trapunta patchwork.

Strumenti patchwork

Foto fonte Pinterest

Vuoi imparare a cucire patchwork per realizzare bellissimi trapunte a motivi geometrici? Come prima cosa è necessario sapere quali sono i materiali fondamentali per intraprendere quest’arte. C’è da dire che è molto importante la qualità degli strumenti, perché è elemento fondamentale per la riuscita ottimale del progetto. Solo una forbice da sarto di qualità permette un taglio perfetto del tessuto o solo un filo robusto e resistente permetterà la creazione di una trapunta fatta a mano duratura nel tempo e resistente all’uso e ai lavaggi. In realtà questa tecnica viene applicata anche alla creazione di altri capi come cuscini, borse, arazzi e molto altro ancora.

PENNE SOLUBILI

penna per marcare

Le penne per tessuto solubili sono delle penne che si utilizzano per segnare sul tessuto. I segni tracciati spariscono semplicemente una volta lavati i tessuti. Sono molto utili per tracciare disegni e linee temporanee sulla stoffa.

TAGLIERINO E RIGHELLO

righello sartoria metallo

Per realizzare la tecnica patchwork è necessario avere un righello ed un taglierino da sartoria ben affilato. Il righello dovrebbe avere il bordo in metallo, per evitare che si rovini mentre tagliate la stoffa. 

TESSUTO 

Il tessuto per patchwork viene spesso venduto in pezze da 45 x 45 cm. Per questa tecnica si possono sfruttare scampoli di tessuto, perché più è variegata la scelta dei tessuti e più bello sarà il risultato. 

CARTA CERATA

La carta cerata per avvolgere gli alimenti può essere utilizzata per il rammendo o per l’applicazione di precisione. Ha uno strato di cera su un lato  che non lascia segni e può essere utilizzata per stirarla temporaneamente sul tessuto. 

DITALE

ditale classico in metallo prym

L’ideale è usare un ditale sul dito medio ed un ditale da trapunto sul dito indice dell’altra mano. 

SPILLE DA BALIA

spille da balia

Le spille da balia vengono usate per tenere insieme gli strati delle trapunte. Le spille adatte al trapunto hanno una curvatura più accentuata, per raccogliere gli strati di ovatta senza rovinarli. 

FORBICI

Occorrono forbici da sartoria per tagliare i tessuti e forbici da ricamo i lavori più fini. Ricordate sempre di non tagliare la carta con le forbici per tessuto, perché la carta rovina la lama. 

SCUCITORE

Lo scucitore viene usato per tagliare un punto ogni tre. Il filo va tirato dal rovescio.

METRO DA SARTA

metro per sartoria

Anche per il patchwork il metro da sarta resta lo strumento più utile per misurare la lunghezza dei tessuti.

FILO DA CUCITO

Usate filo da trapunto molto resistente dello stesso colore dello sfondo o di una gradazione più scura. 

COLLA SPRAY

In questa tecnica la colla spray è ideale per incollare i cartamodello al cartoncino.

Procurate tutto il materiale necessario e iniziate a realizzare le vostre meravigliose creazioni fai da te con la tecnica patchwork.

Arrivederci al prossimo articolo,

Antonella

Leggi anche

tecnica uncinetto

Uncinetto | Differenze e caratteristiche

accessori di cucito

Accessori Cucito | Scopri gli strumenti per il cucito

come cucire orlo

Orlo | Caratteristiche e differenze

cerniere lampo per abbigliamento

Cerniere lampo | Caratteristiche e differenze

Trustpilot