Cristiane di Cris De Marchi Atelier - Intervista

Intervista a Cris De Marchi

La famiglia Panini si allarga e al nostro nutrito gruppo di collaboratrici si aggiunge una creativa davvero poliedrica. Appassionata di pittura e di cucito, è riuscita a combinare i suoi due talenti realizzando delle creazioni davvero uniche e originali. Lei è Cristiane di Cris De Marchi Atelier.

Cosa farà per noi Cristiane? Realizzerà delle bellissime illustrazioni che a cadenza periodica condivideremo con voi. Ogni illustrazione sarà ispirata ai tessuti e inaugurerà la stagione o le festività più importanti. Ci sarà la possibilità di scaricarle gratuitamente e condividerle sui vostri canali social. Non vediamo l’ora di scoprire come sarà l’illustrazione dedicata all’autunno!

Conosciamo meglio Cristiane attraverso le sue parole.

  • Ciao Cristiane, presentati.

Mi chiamo Cristiane De Marchi, o semplicemente Cris.

Sono sposata, ho due meravigliosi figli maschi adolescenti e una gatta, Nina, la vera padrona di casa.

Non sono la tipica brasiliana: non mi piace il caldo, non amo il mare, non seguo il calcio, non frequento feste e non so ballare la samba. Adoro invece le giornate piovose, un cappuccino con le amiche (poche ma buone) e la combinazione “divano, copertina, tè caldo e film”.

Lavoro da molti anni in una grossa azienda svedese e cerco di gestire nel miglior modo possibile il mio prezioso tempo libero tra la famiglia e le mie “passioni artistiche”.

  • Parlaci del tuo percorso artistico.

Sono cresciuta circondata da stimoli creativi. Tra i miei tanti ricordi di infanzia ci sono i corsi di pittura durante le vacanze a casa dei nonni, le gare di disegno con mia sorella, e mia mamma che tra mille tecniche, dal decoupage al patchwork, ho sempre fatto dell’artigianato il mio passatempo preferito.

Circa 20 anni fa, subito dopo la laurea in Scienze della Comunicazione, ho deciso di seguire il mio cuore e trasferirmi a Firenze per frequentare un corso di pittura su tessuto. A 23 anni ho lasciato il mio paese e la mia famiglia per seguire un sogno. Ho imparato moltissimo e ho dipinto centinaia di ritagli di tessuto.

Dopo qualche anno è arrivato l’amore per il cucito, che è stata l’evoluzione naturale di un percorso che mi ha permesso di trasformare le stoffe che dipingevo in oggetti finiti come borse ed altri accessori.

Così, quasi per gioco, nel 2014 è nato CrisDeMarchi Atelier.

  • Com’è nata la tua passione per l’illustrazione?

In questi anni ho sperimentato varie tecniche per dare vita alle mie creazioni. Partendo dalla pittura su tessuto, passando per il ricamo a mano fino al free hand machine embroidery, ovvero il ricamo a macchina a mano libera. Tutte queste tecniche mi hanno conquistato per la possibilità di personalizzare gli oggetti e di unire le mie due passioni: il disegno e il cucito.

Ogni tanto imparo qualcosa di nuovo e abbandono qualcosa di vecchio che non mi convince più. Adesso con le nuove tecnologie è diventato più facile imparare qualsiasi cosa. Grazie a queste preziose fonti di informazione sto scoprendo con molto entusiasmo delle nuovissime passioni: l’illustrazione digitale e la magia dei motivi ripetibili (surface pattern design) da stampare su qualsiasi superficie. Più che passione direi che è diventata una vera e propria ossessione!

  •  Come sei riuscita ad unire il talento per l’illustrazione a quello per il cucito?

Ancora non mi sento una vera illustratrice. Forse perché è una passione recente e so bene che ho ancora molto da imparare, ma credo che tutto sia possibile mettendoci impegno e dedizione. Presto disegnerò dei motivi che poi diventeranno tessuti per realizzare borse, pochette, fodere per cuscini e tutto quello che la fantasia mi suggerirà.

  • Ci mostri le tue creazioni?

  •  Cosa non può mancare nell’ambiente in cui lavori?

Per me sono tre le componenti indispensabili nell’ambiente in cui creo: la musica (di solito ascolto una radio brasiliana tramite app), un bel tè caldo d’inverno e freddo d’estate e un diffusore con oli essenziali da scegliere a seconda del mio umore.

  • Ci descrivi il processo di realizzazione di una tua illustrazione?

Di solito faccio i primi schizzi su carta. Ho sempre matita, gomma e un blocchetto di carta in borsa perché ogni momento è buono per buttar giù le idee. Successivamente trasferisco gli schizzi dalla carta al digitale. Sono ancora alla ricerca di uno stile tutto mio che sia facilmente riconoscibile, ma credo che solo con il tempo e molta pratica si riesca a farlo emergere.

  • Cosa realizzerai per Panini Tessuti?

Sono molto felice per l’occasione di collaborare con Panini Tessuti. Per i prossimi mesi creerò delle illustrazioni sul tema delle quattro stagioni dell’anno in tutte le loro sfumature.

Se i miei disegni riusciranno a strapparvi un sorriso, vorrà dire che avrò raggiunto il mio scopo.


Grazie mille a Cristiane per questa bella intervista. Siamo felici di averla nel team collaboratori Panini Tessuti e siamo ansiosi di condividere con voi le sue bellissime illustrazioni ❤

Leggi anche

intervista a handstitch sartoria creativa pescara

Intervista a Handstitch

intervista le mie girls cucito creativo

Intervista a Le Mie Girls

intervista cucito creativo

Intervista ad Antonella Pal

passione uncinetto

Passione Uncinetto | Intervista a La Zia Inuccia

Trustpilot