come stirare meno

Come Stirare Velocemente | I Nostri Consigli

Una delle faccende domestiche che ci affligge di più è sicuramente stirare: montagne di panni si accumulano velocemente e noi ci affliggiamo solo osservandoli ammassati l’uno sull’altro. In questo appuntamento della Rubrica del Lunedì vogliamo darvi qualche consiglio utile e pratico per alleviare questa odiata faccenda domestica: vediamo insieme come stirare meno e come stirare velocemente i nostri capi di abbigliamento.

Come Stirare Velocemente

come stirare di meno

Come stirare meno? La risposta può sembrare scontata ma non lo è. Per stirare di meno una delle cose più utili da fare è acquistare capi di abbigliamento realizzati con tessuti che non sgualciscono. Ce ne sono molti e se avrete l’accortezza di scegliere i vostri vestiti osservando l’etichetta risparmierete molto tempo e fatica e potrete dire addio a ferro ed asse da stiro. Se volete imparare a leggere le etichette dei capi di abbigliamento trovate uno schema qui.

Vediamo insieme una selezione di tessuti ingualcibili che non occorre stirare. 

Come Stirare Velocemente | I tessuti ingualcibili

FELPA: che sia estiva o invernale la felpa ha buone caratteristiche di ingualcibilità, pertanto una volta tirata fuori dalla lavatrice risulta solo leggermente più rigida. Basta indossare una volta il capo realizzato con questa stoffa che torna ad essere perfetto. E’ una maglina, ovvero lavorata a maglia, quindi non è un vero e proprio tessuto. Con la stoffa felpa si realizzano tute da ginnastica, maglie e pantaloni sportivi o casual. Sceglietela per le vostre attività sportive, ma anche per la vita di tutti i giorni perché è comoda e pratica.

LYCRA: per lycra non intendiamo un vero e proprio tessuto, ma un marchio registrato da una ditta che introdusse sul mercato questa fibra elastica. E’ molto confortevole da indossare perché grazie alla sua espandibilità si adatta perfettamente al corpo. Non sgualcisce, quindi non si stira perché esce perfetta dal lavaggio in lavatrice. Viene utilizzata ampiamente per realizzare molti capi di abbigliamento, intimo e capi sportivi.

JERSEY: il jersey non è propriamente un tessuto, ma una stoffa a maglia rasata. Può essere ottenuto da varie fibre tessili come il cotone, la lana e la viscosa. E’ molto morbido al tatto e confortevole da indossare. E’ facile da lavare perché può essere messo in lavatrice e fra le sue principali caratteristiche ha proprio l’ingualcibilità. Viene utilizzato per realizzare abiti leggeri, leggings, gonne e biancheria intima.

Fra i tessuti che non stropicciano troviamo anche il tessuto scuba (detto anche neoprene), il nylon, il denim, etc. Ce ne sono molti di tessuti che ci permettono di non stirare, o comunque di stirare poco.

Come stirare meno – Consigli pratici

come stirare meno

Abbiamo appena visto alcuni esempi di tessuti ingualcibili che non vanno stirati, ma certamente non possiamo avere un guardaroba con abiti realizzati esclusivamente con questi tessuti.

Se volete imparare come stirare velocemente ci sono degli accorgimenti da utilizzare che ci faranno sicuramente usare meno il ferro da stiro. Vediamo insieme quali.

  1. Come lavare i capi: cercate di lavare i vostri capi a non più di 30° – 40 ° per far sì che il calcare non indurisca i tessuti. Con i detersivi moderni che hanno un grande potere pulente non è necessario alzare troppo la temperatura di lavaggio per igienizzare i vostri capi. Anche il pianeta gioverà di questo cambiamento. Se possibile non riempite eccessivamente il cestello della lavatrice per far sì che i panni non si ammassino ed escano quindi troppo stropicciati. Per quanto rigyarda la centrifuga, impostatela al massimo a 800 giri. Con una centrifuga troppo elevata i panni risultati più strizzati, ma molto più gualciti.
  2. Come stendere i panni: per evitare di stirare i panni toglieteli prima possibile dalla lavatrice alla fine del ciclo di lavaggio e stendeteli scuotendoli forte. Fate attenzione a stendere i panni mettendo le mollette in posti nascosti per far in modo che non lascino il segno. Se possibile non mettetele affatto o, in alternativa, in commercio trovate pinze che non lasciano il segno sul tessuto. Per le camicie o altri capi che lo richiedono utilizzate delle grucce.
  3. Asciugatura dei capi: se avete l’asciugatrice inserite i panni subito dopo averli tirati fuori dalla lavatrice. Vale lo stesso discorso della lavatrice, quindi non riempite troppo la macchina e fermate il ciclo di asciugatura prima del termine, per evitare pieghe nei panni. Piegate i capi appena tirati fuori dall’asciugatrice, sarà come averli stirati. 

Seguite i nostri consigli pratici su come stirare velocemente i vostri capi di abbigliamentovi saranno utili per risparmiare tempo e fatica.

Arrivederci al prossimo lunedì!

Leggi anche

Sbieco con tessuto Jersey | Scopri come realizzarlo

Mascherine Lavabili in Tessuto | I materiali per realizzarle

Come si utilizza il mulinetto da maglia | idee per la festa del papà

Orecchie da coniglio fai da te | Idee originali per la Pasqua

Trustpilot

PANINI s.n.c. di PANINI MAURIZIO & C.
Via Cabassi 42/E
41123 Modena - ITALIA
P.IVA 01980110363
Privacy policy - Cookie policy
Iconic One Theme | Powered by Wordpress