come applicare la passamaneria

Passamaneria

Passamaneria deriva dal termine francese passement ed indica l’insieme di bordure tessili utilizzate in sartoria, ma anche in tappezzeria, con lo scopo di decorare o apportare rifiniture a capi di abbigliamento o elementi d’arredo. Nello specifico si tratta di guarnizioni di vario genere, come ad esempio cordoni, cordoncini, nappe, trecce, merletti, nastri, pizzi, strisce di paillettes, gros gain, sbiechi in cotone. La passamaneria può essere realizzata in tantissimi materiali differenti e ha lo scopo da una parte di rifinire capi di abbigliamento, accessori o complementi vari; inoltre è molto funzionale per la copertura delle cuciture o per nascondere dei difetti sui capi di sartoria o fatti a mano. 

Storia della passamaneria

passamaneria organza capi di abbigliamento moda

Le origini della passamaneria sono antichissime. Già nell’antico Egitto, ma anche in tribù orientali e tra i primitivi, si utilizzava la passamaneria abbigliamento, o qualcosa di simile, per decorare qualsiasi tessuto. Ogni gruppo sociale, indipendentemente dal luogo di provenienza, sente la necessità di decorare i capi di abbigliamento, a maggior ragione nei giorni in cui si deve prendere parte ad una cerimonia. Per tanto tempo questo tipo di lavorazione era riservata ad una determinata élite, proprio per poter dare un segno distintivo alle classi sociali più agiate o a chi svolgeva un particolare ruolo. L’uso della passamaneria era considerato un segno per distinguere militari, reali, ecclesiastici e aristocratici. Ancora oggi sulle uniformi possiamo notare l’applicazione di particolari passamanerie decorative che le contraddistinguono. Con il passare degli anni, precisamente a partire dalla fine del diciottesimo secolo, la popolazione ha iniziato ad impiegare un abbigliamento più sobrio, ragion per cui da questo punto di vista le distinzioni iniziano a scemare. L’applicazione della passamaneria non è più ad uso esclusivo di determinate classi sociali, ma viene impiegato da svariate persone sotto diverse forme. 

passamaneria con frange oro
passamaneria frange per decorare abiti oro argento

Oggigiorno con la passamaneria non solo si ha la possibilità di decorare i propri abiti sartoriali, ma anche di rinnovare vecchi capi di abbigliamento con un tocco di originalità. 

Passamaneria decorativa

body con passamaneria petali di organza

La passamaneria abbigliamento può essere utilizzata su diversi tipi di tessuto. Inizialmente venivano impiegati materiali come la seta per via del suo aspetto lucido, ma anche il lino e il cotone. Oggi invece si prediligono le fibre sintetiche, oltre ad utilizzare perline in vetro, lustrini, fili argentati o dorati per impreziosire la passamaneria

Per quanto riguarda la lavorazione, è necessario distinguere la passamaneria realizzata a mano e la passamaneria di tipo industriale. Le maggiori differenze entrano in atto nel momento in cui si parla di frange e galloni, dato che implicano la tessitura. Per non parlare dei cordoni, che per essere prodotti si può usufruire di macchinari semiautomatici e automatici, ma anche manualmente utilizzando un dispositivo di torsione manuale o elettrico. Tra i tanti tipi di lavorazione, la passamaneria ottenuta attraverso la lavorazione manuale è decisamente più pregiata. Però la passamaneria per abbigliamento largamente utilizzata è quella prodotta industrialmente. 

La grande distinzione della passamaneria è nella modalità di impiego. Si distingue infatti la passamaneria arredamento e la passamaneria abbigliamento. La prima è particolarmente adatta alla rifinitura di complementi d’arredo e rivestimenti per la casa: cuscini, divani, poltrone, quadri, tende e tendaggi di ogni tipo. Generalmente fra la passamaneria per arredamento annoveriamo cordini e cordoni, fettucce, passamanerie copri punto e le classiche passamanerie oro e argento. Mentre fra la passamaneria per abbigliamento troviamo anche la passamaneria con pizzo, bordure ricamate e nastri di vario tipo. Perfetta da utilizzare su ogni capo di abbigliamento o accessorio, ma particolarmente impiegata nella creazione di abiti sartoriali da cerimonia e abiti da sposa. Questa distinzione è però solo un’indicazione, perché nulla toglie che un’applicazione più adatta per arredamento possa essere usata per l’abbigliamento, e viceversa. 

Oggi in commercio si trova un’infinita varietà di passamanerie utili a rifinire capi di abbigliamento e non solo. Ti basterà scegliere quella più adatta al tuo progetto per renderlo ancora più unico ed originale. Ad esempio, nel campo della tappezzeria e dei rivestimenti d’interni, sono molto utilizzati i cordoni. Perfetti per rifinire poltrone e divani di ogni tipo, sedie, pouf, cornici, arazzi e tanto altro. Si adattano molto bene sia ad uno stile classico che moderno. Vengono impiegati anche per la creazione di nappine decorative, rifiniture di paralumi, vasi e altri complementi d’arredo. 

Scopri la selezione dei nostri articoli di passamaneria. Troverai un’ampia scelta di prodotti utili alla realizzazione di capi di abbigliamento, accessori moda, oggetti di homedecor, rivestimenti e tanto altro ancora. 

La passamaneria pom pom è un esempio di passamaneria davvero giocosa e divertente. Si presta benissimo all’applicazione su capi e accessori per bambini, per progetti di cucito creativo, ma anche come decorazione per feste. Formata da una fettuccia sulla quale sono applicati tanti pom pom colorati, questa passameneria con pom pom renderà le vostre creazioni ancora più belle e colorate. Ci sono anche altre tipologie di passamaneria, altrettanto colorate e divertenti, come ad esempio la passamaneria serpentina: è disponibile in tante colorazioni da combinare fra loro, per permetterti di realizzare progetti come articoli per la scuola, giochi per bambini, accessori moda originali e tanto altro ancora.

fettuccia con pom pom
collana fatta a mano con passamaneria pom pom
foto fonte Pinterest

Se invece siete alla ricerca di una passamaneria decorativa più elegante e raffinata quello che fa al caso vostro è sicuramente la passamaneria in tulle ricamato, il bordo in pizzo e il bordo Sangallo, tanto per citarne alcuni. Queste 3 tipologie di passamaneria sono l’ideale per rifinire capi sartoriali e renderli davvero originali: doneranno infatti ai vostri abiti un tocco di classe ed eleganza unici.  Potrete utilizzare queste applicazioni su abiti lunghi, camicette, bluse, giacche e non solo. Per saperne di più leggi anche Pizzo e tricot tornano di moda. 

maglia bianca con applicazione pizzo
foto fonte Pinterest
maglioncino bianco con bordura in pizzo

Per quanto riguarda gli elementi inclusi nella lavorazione della passamaneria troviamo ornamenti come frange, cordoni, galloni, nappe, bottoni decorativi, merletti, nastri, paillettes, profili, sbiechi, trecce e spighetta. La passamaneria decorativa può essere utilizzata non solo per capi di abbigliamento, accessori o rivestimenti per la casa ma anche nell’ ambito della ricostruzione storica, come forma decorativa per costumi, palii e stendardi; in teatro, per la decorazione dei costumi di scena; in campo ecclesiastico per la lavorazione di addobbi e per il vestiario sacro; in campo militare per decorare divise, soprattutto quelle utilizzate per le parate, ma anche per bandiere e coccarde.


In conclusione possiamo dire che la passamaneria offre davvero diverse possibilità. Permette infatti di decorare facilmente capi sartoriali e accessori moda per renderli davvero unici e personalizzati, ravvivare capi basici o coprire difetti e strappi, abbellire rivestimenti per la casa e creare rifiniture su complementi d’arredo. Scoprine tutte le potenzialità scegliendo la tua passamaneria online preferita sul nostro sito. 

Arrivederci al prossimo articolo,

Antonella

Leggi anche

tessuti trapuntati

Tessuti trapuntati | Dizionario dei Tessuti

tailleur donna

Tailleur donna | Caratteristiche di un capo intramontabile

Tecnica Patchwork | Quali materiali occorrono

tecnica uncinetto

Tecnica uncinetto | Differenze e caratteristiche

Trustpilot