caratteristiche utilizzo tessuto mussola

Mussola | Dizionario dei Tessuti

La Mussola è un tessuto antichissimo ad armatura a tela molto fine e impalpabile, con una trama molto rada. Pare abbia origini mesopotamiche e che il suo nome derivi da Mossul, una città irachena. In realtà ci sono altre fonti che affermano che il nome mussola sia stato attribuito a questa stoffa per via dell’irregolarità della sua superficie, tanto da paragonarla ad una mousse.

tessuto mussola di cotone bianco

Il tessuto mussola fu introdotto in Europa nel XVII secolo e prodotto esclusivamente in cotone e nei colori bianco, ecrù e varie sfumature. Fin da allora la mussola era un tessuto molto apprezzato per la sua praticità e versatilità. Nel XVIII secolo, in una piccola regione della Francia, si iniziò a produrre mussole non solo di cotone, ma anche in lana, fibre di seta e miste. La mussola di seta è molto simile allo chiffon per via della sua leggerezza, ma è più trasparente per via della sua struttura più aperta ed ha una mano più rigida.

Caratteristiche tecniche Mussola

Vista: semi trasparente

Tatto/Mano: soffice, morbido.

Suono: soave, ovattato.

Vantaggi tessuto Mussola:

  • leggero
  • fresco
  • assorbente
  • sottile
  • traspirante
  • morbido
  • confortevole all’indosso
  • anallergico
  • resistente (se trattato con la dovuta cura)
  • ha un bel drappeggio

Svantaggi tessuto Mussola:

  • costo elevato della mussola di seta
  • gualcisce facilmente (anche se è parte del fascino del tessuto)
  • con il tempo le cuciture divergono e il tessuto tende a strapparsi
  • delicato al lavaggio

Utilizzo tessuto Mussola

Il tessuto mussola si trova in commercio con un peso variabile da 50 a 90 gr al metro quadrato. Per essere definito mussola il tessuto deve avere i fili di trama più sottili di quelli dell’ordito e contenere una densità di circa 26 fili e 24 trame al cm. La mussola può essere tinta, stampata e anche ricamata, nonostante la sua caratteristica leggerezza. 

Tutte le mussole vengono impiegate nella realizzazione di abbigliamento femminile estivo, come camicette e abiti estivi molto leggeri e quasi trasparenti. Proprio la sua caratteristica leggerezza e traspiranza rende il tessuto mussola perfetto per capi estivi e primaverili, ma anche per biancheria e abbigliamento neonatale. In particolare per i neonati si utilizza la mussola di cotone e si realizzano copertine leggere, lenzuolini, tutine e completi. 

La mussola è perfetta anche per la realizzazione di scialli e foulard. Molti stilisti negli ultimi anni l’hanno riscoperta e inserita nelle loro collezioni moda.

Essendo un tessuto antichissimo, già nell’800 era apprezzato dalle donne che vestivano la chemise à la reine, una camicia estiva in tessuto di mussola a due strati, stretta in vita da un nastro, che fu lanciata da Maria AntoniettaNel primo Novecento la mussola in cotone venne impiegata largamente per la biancheria da notte, la mussola di lana per abiti e scialli.

Lavaggio tessuto Mussola

lavaggio e cura tessuto mussola

Come detto in precedenza la mussola è un tessuto duraturo e resistente, ma va lavato con le dovute cure e attenzioni. La mussola può essere lavata sia a mano che in lavatrice, ma la temperatura non deve superare i 40°. La centrifuga deve essere molto leggera e i capi di abbigliamento in tessuto mussola, se lavati a mano, non devono essere strizzati energicamente. Devono poi essere stesi non alla luce diretta del sole, ma in una zona ombreggiata, soprattutto se si tratta di mussola bianca. E’ preferibile non usare l’asciugatrice che secca troppo i tessuti e li rende rigidi. I capi in mussola possono essere stirati; per ottenere un risultato ottimale è bene stirare il capo umido e non perfettamente asciutto. Meglio porre un panno fra il ferro da stiro e il capo da stirare.

Per saperne i più:

  • TECNOLOGIE APPLICATIVE AI MATERIALI E AI PROCESSI PRODUTTIVI: TESSILI, ABBIGLIAMENTO E MODA, prima edizione 2014 – Casa editrice San Marco Srl, Cosetta Grana.
  • FIBRE, TESSUTI E MODA: STORIA, PRODUZIONE, DEGRADO, RESTAURO E CONSERVAZIONE a cura di Enrico Pedemonte 2012 by Marsilio Editori Spa.
  • L’INVENZIONE DELLA MODA: LE TEORIE GLI STILISTI LA STORIA – Massimo Baldini, Armando editore 2005.

Leggi anche

caratteristiche tecniche tessuto flanella

Flanella | Dizionario dei Tessuti

tessuto panno caratteristiche tecniche

Panno | Dizionario dei Tessuti

tessuto fresco lana

Fresco Lana | Dizionario dei Tessuti

eco pelliccia caratteristiche tecniche

Tessuto Pelliccia Sintetica | Dizionario dei Tessuti

Trustpilot

PANINI s.n.c. di PANINI MAURIZIO & C.
Via Cabassi 42/E
41123 Modena - ITALIA
P.IVA 01980110363
Privacy policy - Cookie policy
Iconic One Theme | Powered by Wordpress